Che cos’è la CFP?

La CFP – Consulenza Finanziaria Professionale è un servizio avente come scopo la formazione, l’informazione e l’affiancamento delle famiglie e delle micro, piccole e medie imprese in occasione dell’accesso al credito e dell’investimento di capitali.
È al Consulente Finanziario Professionista, abilitato alla CFP – Consulenza Finanziaria Professionale e formatasi attraverso i seminari, i corsi e i master organizzati da Evo Finance, che spetta il compito di aiutare famiglie e aziende a fare bene il mestiere di clienti nei confronti degli operatori finanziari, colmando così le asimmetrie informative, comportamentali e negoziali esistenti tra questi soggetti.
Il Consulente Finanziario Professionista in campo aziendale rivolge la sua attenzione prevalentemente verso le micro, piccole e medie imprese che strutturalmente non dispongono di un’adeguata pianificazione finanziaria e di un’appropriata capacità di proporsi agli operatori finanziari: capacità di fondamentale importanza, poiché è proprio dalla negoziazione e dall’ottenimento delle migliori condizioni di finanziamento che spesso deriva la loro stessa sopravvivenza.
Il Consulente Finanziario Professionista fornisce all’impresa il know how necessario per poter controllare e ridurre i costi, offrendo il proprio sapere in merito al reperimento delle risorse finanziarie e alla pianificazione strategica e operativa.
Per le famiglie il Consulente Finanziario Professionista rappresenta un soggetto in grado di affiancarle nella valutazione delle condizioni generali del portafoglio, nell’analisi delle tematiche relative ai rischi, nella messa in trasparenza dei costi e nell’attività di debita diligentia riferita alla scelta del/dei gestore/i.

A chi si rivolge la CFP?

La Consulenza Finanziaria Professionale si rivolge a tutti quei professionisti che, provenendo da un background di studi economici e intraprendono l’apposito percorso formativo, ottengono la qualifica di Consulente Finanziario Professionista.
L’esercizio della professione di Consulente Finanziario Professionista è incompatibile con le attività svolte dalle professioni riservate per legge, quindi, solo a titolo esemplificativo, e non esaustivo: le attività di Promotore Finanziario, Consulente Finanziario Indipendente, Agente in attività finanziaria/Mediatore Creditizio.
Chi esercita come Consulente Finanziario Professionista non può esercitare contemporaneamente una professione riservata per legge e viceversa.

Quali sono gli obiettivi?

L’intento della Consulenza Finanziaria Professionale è quello di riuscire a colmare l’asimmetria informativa esistente tra clienti, siano essi famiglie o micro, piccole e medie imprese, e operatori finanziari, facendo sì che i primi, affiancati dal Consulente Finanziario Professionista, siano portati ad avere una visione più trasparente dei mercati finanziari e siano in grado di agire con maggior consapevolezza, incorrendo, di conseguenza, in rischi calcolati e costi più bassi.
La Consulenza Finanziaria Professionale non va confusa con il servizio di Consulenza Finanziaria, servizio riservato ad operatori finanziari come le Società di Consulenza Finanziaria (SCF), le quali, attraverso la Profilatura del Cliente, ne identificano e soddisfano le esigenze finanziarie dopo una valutazione di adeguatezza rispetto alla rischiosità del portafoglio complessivo.